Barbara Cavaleri

Arti ed attori spesso tagliati fuori dal mercato, circuiti ingolfati e saturi, professionisti speculatori, regole e modalità di diffusione elitarie ed aristocratiche. Come reagire a tutto ciò? Quale la chiave di svolta per aprire porte e portoni e far conoscere il proprio estro, la propria voce, il proprio talento? Ci ha provato, o meglio ci sta provando, Barbara Cavaleri. Vi raccontiamo un pò di lei.

Barbara Cavaleri comincia a cantare da bambina, un po’ per gioco…
Passa dai cori di voci bianche, all’operetta fino ad approdare a generi come il gospel e il pop. Tutte esperienze che fa professionalmente su palchi e teatri d’Italia e all’estero fino all’adolescenza. A 19 anni si trasferisce da Novara a Milano dove studia performing arts, si diploma, fa teatro e musical per un breve periodo e nel frattempo comincia a lavorare con i musicisti Lagash, Leziero Rescigno e Ugo de Crescenzo. Con loro dà ufficialmente l’avvio alla ricerca sulla canzone d’autore e produzioni elettroniche verranno abbinate a quest’ultima. Molto materiale e’ stato prodotto nel giro di 2 anni di lavoro e da lì nasce “Ad un passo dal sogno” (lagash-edel- bollettino edizioni) primo album debutto di Barbara come interprete soprattutto.

Dal 2008 per 3 anni Barbara vive a Londra e da lì porta avanti collaborazioni italiane e inglesi. Si stabilisce come cantautrice, suona, ma soprattutto scrive il suo nuovo lavoro.
Tornata in Italia alla fine del 2011 decide di far sentire le nuove canzoni totalmente self-made ad amici e pubblico, ed oggi decide di finanziare il prossimo disco in modo indipendente creando una campagna di crowdfunding che coinvolga i suoi Fans nella realizzazione del lavoro che sarà chiamato: “So rare”.
In questi ultimi mesi Barbara ha anche lavorato alla realizzazione dell’evento “AkidA” collaborando con Cesare Malfatti e port royal insieme a tutto il cast dello Smiting Fest tenutosi a Rimini il 28/10/2012.
Barbara sta ora lavorando in studio con un sound nuovo fatto da una ricerca molto intima e minimale, fatta di voci e rumori. Un suono che verrà fermato nel prossimo disco. Ultimati i lavori di registrazione Barbara si occuperà della pubblicazione. Intanto attendiamo la fine della campagna di crowdfunding su www.musicraiser.com
Qui trovate il suo progetto dove potrete contribuire e aiutarla a realizzare il suo disco : http://www.musicraiser.com/it/projects/13-so-rare-il-disco-di-barbara-cavaleri
Tra le ricompense per i “finanziatori” premi disegnati e creati da Cevì, (www.cevicrea.it), un’artista con la quale Barbara ha creato una vera e propria partnership.

Credits: video di Alice Mangione